Future Urban Trend Talks: Temporary Everything e The Sky Is The New Freeway

Temporary Everything

Con Birgit Linnamäe
Chief Executive Officer @ KODA by Kodasema

Questo concetto di temporaneità trova applicazione anche nel real estate, con delle soluzioni di strutture prefabbricate, sostenibili e lussuose, presenti soprattutto nei Paesi scandinavi e americani. È il caso di Koda, mini-casa di design, sostenibile e lussuosa, che può passare dalla carta del progetto alla realtà in sole 48 ore.Negozi temporanei, hotel itineranti, case mobili e altro ancora: la cultura pop-up e i servizi on-demand stanno rimodellando i confini del commercio al dettaglio, del tempo libero e dell’alloggio.

Il prototipo è realizzato da Kodasema, un’azienda estone che voleva dare una svolta al settore delle case prefabbricate. Ne parliamo con la sua Chief Executive Officer Birgit Linnamäe.

The Sky Is The New Freeway

Con Gianfranco Todesco
Comandante del Reparto Investigazioni Tecnologiche (RIT) e della Drones Unit & Big Data Analysis Lab @ Comune di Torino

Il trasporto urbano guarda verso il cielo, alla ricerca di nuove possibilità per spostarsi in modo veloce e affidabile. All’estero sono in rampa di lancio i primi progetti pilota — a partire da Uber Air, programma di sharing che immagina di muoversi via multicotteri elettrici con la facilità con cui oggi prenotiamo un taxi.

Non tanto un cambiamento tecnologico —sono pur sempre elicotteri più evoluti— quanto di servizio: modalità di gestione della mobilità individuale, più as-a-service, maggiormente condivise, legate a un pacchetto slegato dalla proprietà, sfruttando anche dimensioni geografiche esistenti. Se il cielo aprisse nuove vie, le strade tornerebbero più libere?

A Torino la sperimentazione sulla mobilità aerea urbana passa anche dallo sviluppo dei droni e dall’ambizioso progetto SkyGate, il primo in Italia che si prefigge di concretizzare una mobilità aerea urbana destinata al trasporto passeggeri con aerotaxi elettrici.